~ Fototeca Storica Nazionale Ando Gilardi ~

Zampa Natale

Annuncio ai Pastori della Nascita di Gesù, Stampa da miniatura 1010 circa - elaborazione ©Fototeca Gilardi

Nelle rappresentazioni natalizie di tutto il mondo, accanto ai protagonisti umani e sovrumani che tutti conosciamo, appaiono anche una serie di animali senza i quali il Natale non sarebbe più lo stesso. Provate ad immaginare un presepe senza bue e asinello. O senza pecore!
Una tristezza infinita.
Certo ci sarebbe da capire come mai San Francesco ebbe l’idea di (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 06-12-2017

Non ci sono commenti


All Hallow’s Eve

Ando Gilardi: Autodeposizione, dal trittico 'Halloween' 2005 - su sfondo cromolitografico elab ©Fototeca Gilardi

Come molti ormai sanno, la festa di Halloween porta nel nome la stessa origine del nostro Ognissanti, perché proprio questo significa anticamente “All Hallow’s Eve” (da cui Halloween): la Vigilia di tutti i Santi.
In Irlanda, dove nacque la versione nordica di questa ricorrenza, la notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre corrispondeva alla festa di Samhain, il Capodanno celtico: per quel popolo di pastori e contadini il diminuire della luce e del (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 31-10-2017

Non ci sono commenti


Vivere e rivivere

Mostra

La coincidenza della Pasqua cristiana con la rinascita della natura e il parallelismo tra la resurrezione di Cristo e quella della vegetazione ci parlano delle radici pagane e primitive della nostra religione. Il concetto di Resurrezione infatti sorge nella mente dei nostri progenitori dall’osservazione del ciclo naturale che porta le piante dalla morte apparente del riposo invernale, alla rinascita primaverile.
Nell’antichità, questa magica rinascita era immaginata, in vari culti, come (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 05-04-2017

Non ci sono commenti


La vita estrema dell’anacoreta

17_6_02_febbraio_17_BLG

Personalmente non ho mai avuto la vocazione da eremita: la mancanza di scambio dialettico , mi getterebbe in pochi giorni nella più cupa costernazione. Eppure il fenomeno o il sogno di una vita eremitica, magari non più di stampo religioso, attrae ancora oggi molte persone. Sul web si trovano ragazzi che chiedono se “è legale” fare l’eremita, altri che si informano su come si possa attuare praticamente questa scelta; addirittura esiste un’inserzione (se siete interessati affrettatevi, perché scade il 15 marzo prossimo) “Cercasi eremita” per (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 01-02-2017

Non ci sono commenti


Il “Trump-care” e l’Ordine Teutonico

17_4_23_gennaio_17_BLG

Tra le prime azioni a calendario del nuovo presidente degli Stati Uniti Trump, c’è stata l’abolizione dell’“Obama-Care”, la legge relativa all’assistenza pubblica sanitaria, che agli occhi di noi europei restava uno dei pochi passi avanti verso la civiltà, fatti dagli USA nell’ultimo secolo.
Spesso avere le radici affondate in un passato lontano, in cui il culto dell’efficienza era sconosciuto e l’industria delle armi consisteva in migliaia di piccoli fabbri, aiuta. Mai come in questo caso vediamo come la storia di un continente determini la mentalità dei suoi cittadini.
I primi ospedali in Europa nascono in epoca medievale su iniziativa religiosa, come (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 23-01-2017

Non ci sono commenti


La fede capillare

16_51_30_novembre16_BLG

Per secoli in Italia la devozione popolare ha scandito ogni momento della vita quotidiana.
Fino a cent’anni fa, la giornata soprattutto nelle campagne e nei paesi, era regolata dalla preghiera, la fine del lavoro coincideva con il tocco delle campane che suonavano l’Ave Maria serale e i Santi vegliavano su chi camminava per le strade, illuminando dalle (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 30-11-2016

Non ci sono commenti


Pane dei Morti

16_47_02_novembre16_BLG

Il 2 novembre è il giorno che la Chiesa Cattolica dedica al culto dei morti. È tradizione che, almeno in questa giornata, si visitino i propri defunti nei cimiteri e si portino loro fiori. La tradizione di preparare cibi particolari in occasione di questa giornata, ci parla di tracce antiche e pagane che stanno all’origine del culto. Nell’antica Roma, come racconta il poeta Ovidio nei Fasti, i defunti venivano ricordati con i Feralia, feste pubbliche che (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 02-11-2016

Non ci sono commenti


Il maiale scomparso

Il mese di maggio, in ambito cattolico, è il periodo tradizionalmente dedicato al culto della Vergine Maria, figura sacra che si sovrappose a un’altra figura femminile venerata nell’Antica Roma per celebrare la massima fioritura primaverile: l’antica dea Maia, dal cui nome deriva “Maggio”, il mese a lei dedicato.

Questa dea, personificazione della virtù riproduttiva femminile, del risveglio della Natura e della fecondità vegetaleanimale, era una delle divinità più importanti nei rituali agricoli antichi.
La sua omonima greca era la più bella delle Pleiadi e madre di Ermes. La Maia latina invece era (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 16-05-2016

Non ci sono commenti


Giubileo 2016: la porta africana

Fotografia di Ando Gilardi #andogilardi

Domenica prossima 29 novembre, con qualche giorno in anticipo rispetto all’inizio ufficiale del Giubileo straordinario della misericordia, Papa Francesco aprirà la prima Porta Santa nella cattedrale di Bangui, durante il suo viaggio nella Repubblica Centrafricana. Come molti gesti di Papa Bergoglio, anche questo porta con sé un messaggio molto forte e costituisce un precedente storico, visto che fin dal XV secolo, la cerimonia di apertura dell’Anno Santo si è sempre svolta a Roma.
Fu Papa Martino V ad aprire nel 1423, per la prima volta la Porta Santa nella Basilica di San Giovanni in Laterano. In San Pietro invece l’apertura della (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 27-11-2015

Non ci sono commenti


Giubileo 2016: prima le strade, poi le anime!

Fotografia di Ando Gilardi #andogilardi

Mentre Milano si appresta a chiudere la sua esperienza di capitale mondiale dell’alimentazione, Roma è nell’occhio del ciclone per lo stato delle sue strade e per i rifiuti che coprono ogni zona della città.
Un Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco si aprirà l’8 dicembre prossimo per concludersi fra 12 mesi. Roma, nel giro di un paio di mesi dovrà prepararsi ad accogliere milioni di pellegrini, mostrando efficienza e decoro, ma se pensiamo che i cumuli di spazzatura abbandonati per le strade rappresentano il minore dei problemi, c’è da preoccuparsi seriamente. E ci preoccupiamo ancor di più leggendo le parole dei testimoni dei primi Giubilei della storia, che dipingono i rischi (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 30-09-2015

Non ci sono commenti