~ Fototeca Storica Nazionale Ando Gilardi ~

Lavoro minorile senza tempo

bambino bracciante e bambino fabbro, Qualiano (NA), fotografie di Ando Gilardi, ottobre 1954 elaborazione ©Fototeca Gilardi

Il dramma dello sfruttamento dei minori è una piaga dura a morire poiché ha la pessima abitudine di riaprirsi nei periodi di crisi. È piuttosto inutile affrontarla piangendo ritualmente una volta all’anno sulla vita di una singola bambina uccisa dai suoi sfruttatori: a volte dedicare una giornata mondiale a problemi di questo tenore è solo un metodo collettivo per lavarcene meglio le mani. È importante invece non dimenticare e tenere alta l’attenzione. Secondo l’ultimo (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 08-07-2020

Non ci sono commenti


Icone zodiacali – Il Cancro

turismo, manifesto Pesaro 1910, elaborazione ©FototecaGilardi

Un Cancro appassionato di immagini, è facilmente riconoscibile.
Se lo avete invitato a casa, il suo sguardo si sofferma inevitabilmente sulle vostre foto di famiglia e gli si accende una luce negli occhi quando, intercettando il ritratto della vostra bisnonna in una cornice d’argento, coglie delle somiglianze con voi.
Affascinato dalla storia, fissato con i legami familiari e istintivamente orientato al passato, il Cancro usa le immagini come (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 03-07-2020

Non ci sono commenti


La costruzione dell’allegoria

Allegoria dell'Italia, incisione colorata dalla Iconologia di Cesare Ripa, elaborazione ©Fototeca Gilardi

Una particolare forma di comunicazione è quella costituita dalle allegorie, figure capaci di veicolare interi concetti a volte molto complessi. Molto amate dagli artisti rinascimentali e barocchi che ne dipinsero e scolpirono di sacre e di profane, ai nostri occhi oggi restano parzialmente oscure. Pur cogliendo alcuni dettagli macroscopici non siamo più in grado di interpretare tutti gli elementi “parlanti” di un’allegoria, ma un tempo anche a (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 29-06-2020

Non ci sono commenti


Parrucche e parrucconi

ritratti di uomini illustri XVI- XVIII-XIX secolo, elaborazione ©Fototeca Gilardi

Quando pensiamo alle parrucche il nostro immaginario corre immediatamente agli eccessi settecenteschi, a quelle impalcature che sovrastavano le teste delle nobildonne di Versailles, o ai boccoli ricadenti sulle spalle di Re Sole. Certamente tra il XVII e il XVIII secolo le acconciature “artificiali” raggiunsero la loro massima diffusione in Europa, ma la storia della parrucca affonda le radici in un passato ben più remoto: già utilizzata dagli egizi veniva indossata dagli uomini sul capo rasato e dalle (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 25-06-2020

Non ci sono commenti


Indro … e i suoi fratelli

Colonialismo Italia - Africa Orientale - Il giuramento del pugnale delle Camicie Nere, 1935 - elaborazione ©Fototeca Gilardi

Possiamo anche fingere che l’unico soldato italiano coloniale macchiatosi di “Madamato” in Etiopia sia stato Indro Montanelli; possiamo accontentarci di protestare versando vernice sulla statua che lo ritrae, distogliendo lo sguardo dai cripto-pedofili contemporanei; possiamo evitare di osservare da vicino le centinaia di foto che testimoniano cosa è stato il colonialismo italiano in Africa, ma questo non potrà cancellare le atrocità commesse dai tanti sconosciuti soldati – i nostri nonni e bisnonni – la cui memoria ci ostiniamo a preservare usando un solo (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 17-06-2020

Non ci sono commenti


Icone zodiacali – I Gemelli

Icone zodiacali – I Gemelli - farfalla fotografica da nudo femminile, elaborazione di Ando Gilardi, 1973 ©Fototeca Gilardi

Noti per la loro capacità di essere sempre sintonizzati con le novità del momento i Gemelli prediligono la parola alle immagini, infatti quando un Gemelli si occupa di arte visiva il suo scopo è sempre quello di veicolare un messaggio. Attento ai dettagli, tecnicamente all’avanguardia, attirato dagli aspetti sociali della realtà, il Gemelli sperimenta molto attraverso le figure e le fa “parlare”. Tra le immagini tipicamente gemellari troviamo infatti quelle pubblicitarie, che hanno la (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 10-06-2020

Non ci sono commenti


Gli occhiali del frate pisano

frate domenicano XIV secolo indossa gli occhiali, eleborazione ©Fototeca Gilardi

Quella degli occhiali da vista è un’invenzione che si è fatta attendere molto, storicamente, rispetto alla scoperta del vetro e della sua capacità di ingrandire le immagini. Mentre il vetro trasparente era già conosciuto dai Fenici, non abbiamo una contestuale traccia di un suo utilizzo come lente, mentre da alcuni scritti di Seneca e di Plauto si evince che, secoli dopo, nell’antica Roma fossero utilizzate delle sfere di vetro o dei contenitori di cristallo pieni di acqua, come lenti d’ingrandimento.
Nell’alto medioevo è noto l’utilizzo di pezzi di quarzo con i quali i monaci si aiutavano nel (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 03-06-2020

Non ci sono commenti


L’invenzione dello spazzolino

pubbicità dentrifricio 1900 -  elaborazione ©FototecaGilardi

L’invenzione del primo spazzolino da denti è attribuita ad un certo William Addis, un londinese che spese bene il tempo passato in galera.
È il 1770. Addis, arrestato per aver partecipato ad una sommossa è chiuso in cella, con molto tempo a disposizione. Osserva ozioso lo spazzolone per pavimenti che l’addetto alle pulizie sta passando nei corridoi ed ha un’illuminazione: perché non crearne uno in miniatura per  (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 29-05-2020

Non ci sono commenti


Secoli di movida

movida in via Veneto a Roma, fotografia di Ando Gilardi 1955 circa - elaborazione ©Fototeca Gilardi

Bar, osterie e locande rappresentano, fin dai tempi antichi, i luoghi della socializzazione e del divertimento, oltre che una delle principali attività commerciali dell’uomo. Moltissimi dipinti di epoca medievale o rinascimentale ci mostrano scene di taverna, dove la convivialità si esprimeva mediante gran mangiate, frequenti bevute e serate passate a giocare d’azzardo, ma pochi sanno che persino il grande Leonardo da Vinci aveva bazzicato per lungo tempo la movida dell’epoca, non da avventore, bensì da (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 25-05-2020

Non ci sono commenti


Italia, terra dei Cammini

passeggiate in vacanza al mare ed in montagna, manifesti XX secolo elaborazione ©Fototeca Gilardi

Quella delle vacanze “in cammino” è una scelta che di anno in anno, appassiona sempre più turisti. Nata come versione moderna degli antichi pellegrinaggi religiosi ne ricalca molte caratteristiche, dal piacere di viaggiare lentamente, alla tensione verso una meta che abbia un significato spirituale o culturale.
Favorita dalla ricchezza storica ed enogastronomica del nostro territorio, la vacanza “a piedi” (o in bicicletta) è una delle forme di turismo più adatte alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico dell’entroterra, l’Italia è infatti disseminata di “cammini” e costellata di piccole strutture dedicate all’accoglienza dei (altro…)

Autore: stefania lucarelli Postato il : 20-05-2020

Non ci sono commenti